Dal sogno al progetto Massimo Giorgini Consultorio UCIPEM Bologna

Un workshop dedicato al contatto, alla valorizzazione ed alla realizzazione dei nostri sogni come sorgente di cambiamento ed evoluzione individuale, di coppia e di gruppo.

QUANDO: Sabato 30 Novembre 2019 h. 9-18 con pausa pranzo, Domenica 1 Dicembre h. 9-13.

Il modulo è condotto da Massimo Giorgini nel Ramo formativo “GRUPPI E COMUNITÀ” e fa parte del percorso FORMAZIONE INTEGRATA ALLE RELAZIONI, organizzato dal Servizio di Consulenza per la Vita Familiare.
La partecipazione è aperta a tutti, anche a chi non ha partecipato ai Moduli precedenti.

INFO E ISCRIZIONI: 051 458505 oppure 335 395227

PERCHÈ
I sogni ed i desideri costituiscono un ingrediente fondamentale per l’energia, l’entusiasmo e la motivazione che portano nella nostra vita individuale, di coppia, in quella dei gruppi e delle comunità. Tuttavia trasformare i sogni che ci appassionano in progetti concreti non è facile e purtroppo tanti desideri rimangono soltanto belle potenzialità inespresse. La capacità di sognare e di immaginare qualcosa di nuovo è solo la prima fase di un processo creativo che richiede attenzione, disciplina, flessibilità, cura delle relazioni, fantasia, determinazione.
Fortunatamente oggi abbiamo a disposizione diverse conoscenze e metodi che ci possono aiutare durante questo processo creativo, individualmente, in coppia, in gruppo.
Innalzare la consapevolezza nelle varie fasi del percorso “dal sogno al progetto” ci consente di utilizzare al meglio le nostre potenzialità e di renderci conto di quali sono gli ostacoli che ci impediscono di realizzare ciò che abbiamo immaginato. Inoltre, per le coppie e per i gruppi portare avanti dei progetti condivisi può essere una fonte di benessere che rafforza la coesione, la sintonia, l’empatia, l’armonia.

OBIETTIVI
– Conoscere ed attuare l’approccio Testa, Cuore, Mani .
– Curare le varie fasi del processo dal sogno alla realizzazione del progetto: Visione, Progettazione, Azione e Celebrazione (metodo Dragon Dreaming).
– Mantenere un equilibrio dinamico tra obiettivi e relazioni, visione e azione.
– Attuare una progettazione sistemica e circolare (Rete di Progettazione di Looby McNamara)
– Riconoscere ed integrare i bisogni individuali ed il progetto collettivo.
– Fare attenzione alla sostenibilità del progetto in relazione ai contesti sociali, economici, ecologici.

A CHI SI RIVOLGE
A chi non si permette di avere dei sogni e vuole recuperare questa capacità.  A chi ha dei sogni da concretizzare individualmente, in coppia o in gruppo.  A chi sente di avere delle potenzialità inespresse.

PROGRAMMA
“Il sogno, i bisogni, la Visione”
Preparare il terreno del progetto creando uno spazio per il sogno individuale e collettivo, per i bisogni personali e per la Visione del gruppo.
“Progettare ed entrare in azione”
Riflettere insieme per costruire il progetto condiviso. Definire i compiti e le funzioni da sviluppare. Fare i primi passi.
“Il feedback e la celebrazione”
Accogliere i feedback e celebrare i primi risultati del lavoro. Apprendere dalle esperienze per migliorare il progetto passo dopo passo.
“La rete di progettazione”
Rendere la progettazione sistemica, circolare, ecologica.